I prodotti fitoterapici saranno rimborsati dalle assicurazioni malattie di base anche in futuro!

La SMGP (società svizzera di medicina fitoterapica) ha appreso con stupore la decisione del Consigliere Federare Couchepin concernente lo stralcio della medicina complementare dalle prestazioni rimborsate dalle casse malattia di base. Lo studio effettuato sull’efficacia della medicina complementare denominato PEK ha chiaramente evidenziato il rapporto efficacia – economicità a favore della medicina complementare. Ignorando questi risultati il Consigliere Federale Couchepin ha preso una decisione unilaterale e illogica. Le 5 terapie complementari che dal 1999 venivano rimborsate dalla assicurazione di base, ora saranno escluse. La SMGP era convinta che visti i risultati positivi dello studio PEK la decisione doveva essere un’altra, specialmente per la fitoterapia (medicamenti a base vegetale). La situazione attuale vede circa 80 prodotti fitoterapici rimborsati dalla cassa malattia di base. Questi verranno rimborsati anche in futuro, come da comunicazione dell’ufficio competente del BAG. Nella lista delle specialità sono elencati i medicamenti che devono essere rimborsati e quindi anche gli 80 prodotti che saranno rimborsati. La lista dei prodotti può esse consultata sul sito Link. I prodotti fitoterapici, oltre ad essere efficaci hanno meno effetti secondari di prodotti chimici. Spesso sono anche più economici.

La SMGP si impegnerà in futuro con tutti i mezzi possibili per mantenere il rimborso di prodotti fitoterapici.

SMGP, 8.6.2005
1570 segni, spazii inclusi
Weitere Informationen: SMGP-Medienstelle und www.smgp.ch
- Schweizerischer Verband für komplementärmedizinische Heilmittel SVKH
- Union schweizerischer komplementärmedizinischer Ärzteorganisationen